A LE MANS DI GIANNANTONIO PRIMO SOTTO LA BANDIERA A SCACCHI

In Gran Premio di Francia si conclude con la splendida vittoria, almeno morale, di Fabio Di Giannantonio, autore di una gara strategicamente perfetta che lo porta solitario al traguardo dopo un doppio attacco nell’ultimo giro a Bezzecchi e al compagno di squadra Martin.

Un ultimo giro in cui succede di tutto, e dove purtroppo la caduta di Bezzecchi infilato da Di Giannantonio elimina ancora una volta Jorge Martin dalla lotta per la vittoria o quantomeno per il podio che era ampiamente alla portata dello spagnolo.

La gara però non termina al passaggio sul traguardo perché Race Direction decide per una penalizzazione (quantomeno tardiva) di 3 secondi (poi ridotti a 2) a Fabio Di Giannantonio a cui viene comunicato all’arrivo in Parc Ferme che non c’è posto per la sua Honda griffata Del Conca Gresini.

La beffarda decisione relega il numero 21 in quarta posizione che può guardare però positivamente alla classifica generale dove ora è secondo a 4 punti dalla leadership. Per Martin un altro fine settimana da dimenticare, ancora una volta senza colpe e con 0 punti in tasca.